Quanta corrente elettrica consumiamo a Natale?



Il periodo di Natale, con tutte le settimane che lo precedono, è dal punto di vista sociale ed economico uno dei momenti più attesi dell’anno. C’è però da notare come nel corso delle festività natalizie, che partono ben prima della notte tra il 24 e il 25 di dicembre, si registra un incredibile aumento del dispendio energetico delle famiglie e della nostra società più in generale. Le giornate si accorciano sempre più, sino ad arrivare all’inizio dell’inverno, e le luci sono accese per frazioni più lunghe della giornata, cosi come gli addobbi, vero e proprio simbolo delle festività natalizie, comportano il dispendio di tantissima energia elettrica. Si stima che il fabbisogno energetico globale italiano aumenti di circa 1.000 MW nel periodo natalizio.
Questo dato va ad evidenziare, in modo ancor più marcato di quanto possano fare delle semplici argomentazioni, in che modo il consumo elettrico vada ad aumentare nel corso del periodo di Natale.  Si tratta oramai di convenzioni ben radicate nella società che, giustamente, vuole vivere al massimo il periodo di festa. Pertanto il risparmio energetico, un argomento sempre di attualità da qualche anno a questa parte, viene, anche se solo temporaneamente, accantonato per far posto alla tradizione del Natale, alla festa ed ad un forte aumento del fabbisogno energetico della società. Al Natale, a quanto pare non si possono porre limiti.