Wärtsilä: per AIE (Agenzia Internazionale per l’Energia) i motori a combustione sono importanti per lo sviluppo di eolico e solare



I motori a combustione interna (MCI) rappresentano una soluzione importante a sostegno dello sviluppo dell’energia eolica e solare; lo ha dichiarato l’AIE (Agenzia internazionale per l’energia). Confrontando le varie fonti di flessibilità per i sistemi energetici, l’AIE ha concluso che i motori a combustione interna sono dotati di una “tecnologia molto matura” e “possono competere economicamente con le turbine a gas a ciclo combinato” (Open Cycle Gas Turbines). Facendo riferimento alle soluzioni alternative, l’AIE ha inoltre affermato che “l’evoluzione dei motori a combustione interna supera quella degli impianti a turbina.”  Questa indagine è riportata nella pubblicazione dell’AIE, Energy Technology Perspectives 2014.

Secondo l’AIE, i punti di forza dei motori a combustione interna sono la rapidità di avvio e la capacità di ramping. La velocità dei tempi di reazione è infatti fondamentale per gestire al meglio l’output eolico e solare.

L’AIE ha inoltre riscontrato una grande efficienza anche a carico parziale. Con un carico parziale del 30%, l’efficacia dei motori a combustione non diminuisce, cosa che avviene per gli impianti a turbina dove la perdita di efficacia raggiunge il 32%. Un altro punto a favore dei motori a combustione è la compatibilità con vari tipi di carburante (liquidi o gassosi, inclusi i biocombustibili), che migliora la sicurezza di approvvigionamento.

L’esperienza di Wärtsilä in materia di energia rinnovabile è incontestabile.

“Ci sono altre alternative sul mercato, ma abbiamo scelto le soluzioni Wärtsilä per la loro rapidità di avvio e la loro efficienza,” ha affermato Mark W. Schwitz, Presidente della cooperativa Golden Spread Electric in Texas, USA. Quest’unità da 170 MW viene utilizzata per bilanciare l’energia eolica e assorbire i picchi di domanda di energia elettrica. In entrambi i casi, la capacità di avviarsi in 30 secondi e raggiungere la massima potenza in appena 5 minuti è fondamentale.

ll valore del livello di agilità produttiva di queste soluzioni è stato provato da Wärtsilä ed Energy Exemplar in un libro bianco pubblicato di recente. Se nelle centrali elettriche californiane si sostituissero 5,6 GW di impianti a turbina con motori a combustione si avrebbe un risparmio del 4-6% sui costi dell’energia elettrica e le emissioni annue di CO2 diminuirebbero di 450.000 tonnellate. Evitando il problema dell’inefficienza legata al carico parziale degli impianti a turbina, inoltre, si avrebbe un ulteriore risparmio energetico.
aie