Computer: come risparmiare energia elettrica

Risparmiare sull’energia elettrica dentro e fuori casa è di fondamentale importanza in primo luogo per ridurre i costi delle bollette e secondariamente per rispettare l’ambiente circostante. In effetti bastano pochi e semplici accorgimenti per evitare sprechi inutili; ad esempio basta porre maggior attenzione sui quei gesti quotidiani che ripetiamo molto di frequente per evitare inutili sprechi di energia elettrica: è il caso ad esempio dell’utilizzo (spesso errato) che facciamo del pc, dentro casa oppure in ufficio. Oggigiorno fare a meno del pc è praticamente impossibile: lo utilizziamo per studio, lavoro, per giocare ai videogame oppure per svago ad esempio navigando sui portali di scommesse on line

.

Proprio per questo motivo tendiamo spesso a tenerlo acceso durante tutto il giorno senza pensare minimamente al fatto che bastano nove ore continuative di utilizzo per consumare addirittura 180 kWh nell’arco di un anno. A ciò si aggiunge il fatto viene emessa una notevole quantità di CO2 nell’atmosfera. Vediamo quindi come fare per evitare di sprecare energia elettrica senza dover rinunciare ad un utilizzo assiduo del computer.

  • Ricordatevi di impostare sul pc l’apposita opzione relativa al risparmio energetico. È Sufficiente cliccare sull’icona relativa alla batteria. Inoltre potreste anche impostare, in base alle diverse modalità di utilizzo, un profilo energetico differente;
  • Disattivate lo screensaver: questo comporta, a differenza dell’oscuramento, un notevole consumo di energia;
  • Quando non utilizzate le periferiche (come scanner e stampante) connesse al pc spegnetele;
  • Quando il pc è inutilizzato ricordatevi di spegnerlo;
  • Nel caso vogliate concedervi una piccola pausa, mettete il pc in stand by;
  • Dopo aver spento il computer ricordatevi di staccare la spina. Il pc infatti, anche se spento, assorbe una quantità (seppur minima) di corrente elettrica.

M=--

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica